Trattamento del sale – clorazione del sale

Clorazione salinaIl trattamento con clorazione del sale o del sale è uno degli ultimi sviluppi che è molto richiesto per il trattamento delle acque delle piscine. Questi sistemi di trattamento delle acque si basano sulla generazione di ioni di cloro e sodio dall’elettrolisi salina.

Trattamento del sale e clorazione del sale

La clorazione salina ha un processo in cui il cloro viene creato in un modo più naturale rispetto ai trattamenti con cloro aggiunti. Per il funzionamento di questo trattamento richiede la dissoluzione nell’acqua della piscina di sale in basse concentrazioni. Quando il sale disciolto in acqua come cloruro di sodio fluisce attraverso gli elettrodi di acqua salata un disinfettante, cloro o ipoclorito di sodio attivo, un composto per attaccare gli elementi acqua organici come batteri e funghi viene creato. Nel processo di disinfezione questo elemento viene riconvertito in sale creando un ciclo abbastanza duraturo in cui l’aggiunta di nuovi sali non è necessaria, a parte quelli che possono essere persi per evaporazione.

La concentrazione di sale che la nostra piscina deve avere per eseguire il processo non è molto alta circa 5 grammi per litro di acqua. Per avere un’idea nel mare, la concentrazione di sale è superiore a 45 grammi per litro, in modo che nella nostra piscina avremo una concentrazione che non sarà molto fastidiosa per gli occhi e la pelle. Per calcolare il volume di sale che dobbiamo avere nelle nostre piscine possiamo ricorrere a questo calcolatore di sale in cui possiamo calcolare il volume della nostra piscina, nonché la quantità di sale che dobbiamo aggiungere per il trattamento del sale.

È possibile trovare cloratori salini per una vasta gamma di tipi di piscine. Modelli specifici esistenti per le piscine elevate in cui può essere installato con estrema facilità.