Trattamento di ossigeno

Trattamento di ossigeno

Il trattamento con l’ossigeno è meno aggressivo per la pelle rispetto ai trattamenti con cloro. Ciò lo rende molto adatto per piscine per bambini, persone con problemi di pelle sensibili, persone con sistema immunitario indebolito, persone con malattie polmonari croniche o che soffrono di ipersensibilità al cloro.

Raccomandazioni per trattamenti con ossigeno

Lo svantaggio del trattamento dell’ossigeno è il prezzo, che è più costoso del cloro. Anche così, negli ultimi anni, la sua applicazione è diventata molto popolare a causa dei vantaggi per la salute che ha sul cloro, come ad esempio un prodotto inodore e non irritante per la pelle e gli occhi. Inoltre, questo tipo di trattamento è biodegradabile e non genera rifiuti mediante decomposizione, non alterando il pH dell’acqua come il cloro.

Il prodotto richiede due componenti, da un lato l’ossigeno attivo e dall’altro un disinfettante. Questi due prodotti possono essere applicati separatamente anche se alcuni marchi lo forniscono insieme sotto forma di pillole. Pertanto questo prodotto può essere presentato in formato liquido o solido in compresse di circa 20 grammi, in entrambi i casi rilasciano principalmente acqua ossigenata nella sua decomposizione essendo questo il principio attivo che in combinazione con la materia organica li inerte. Come nel cloro, nel mercato ci sono trattamenti con ossigeni con diverse azioni che combinano in un unico prodotto l’azione disinfettante dell’ossigeno, con l’azione anti-alghe, l’effetto flocculante e anti-calcare, nonché lo stabilizzatore del pH. Facilitare in larga misura il mantenimento della piscina.

Questo prodotto deve essere applicato al tramonto poiché è un composto che evapora facilmente e dobbiamo trarne vantaggio nel modo più efficiente possibile. E ‘meno indicato per le acque dure, con molta calce, quindi dovremmo prima fare le corrette correzioni del pH, raccomandando che sia a pH 7,2.